mercoledì 22 ottobre 2014

Omnia Botanica - Burro di Karitè - Crema Nutriente Viso



Sulla confezione:
Crema estremamente ricca, dal tocco soffice e vellutato, nutre la pelle in profondità assicurando una sensazione di vero benessere. Ideale per tutte le pelli, è resa ancora più delicata dalla presenza di estratti naturali (acque distillate di rosa, arancio e amamelide).

Recensione d'uso:
Terzo ed ultimo prodotto della linea Burro di Karitè Omnia Botanica che oggi mi accingo a recensire per voi. Qualora abbiate interesse nel recuperare gli articoli precedenti vi basterà cliccare su: Crema Nutriente Mani Burro di Karitè Omnia Botanica e su Burro di Karitè Omnia Botanica.

Anche questo terzo prodotto, ovviamente, è contraddistinto dagli stessi colori verde e nocciola che caratterizzano la linea, così come dalla presenza rilevante del Burro di Karitè, sostanza completamente vegetale dalla forte caratteristica nutriente. Di origine biologica certificata, il Burro di Karitè utilizzato da Omnia Botanica proviene da una cooperativa femminile del Burkina Faso con cui il marchio ha sviluppato un rapporto di commercio Equo.

Il packaging della Crema Nutriente Viso consta di un bel flacone in plastica dura dotato di tappo e di pompetta erogatrice. All'esterno, una bella scatola riprende tutte le informazioni utili circa il prodotto ed il suo utilizzo. 

Sebbene sulla confezione si trovi la dicitura di "crema particolarmente ricca", la Crema Nutriente Viso Burro di Karitè Omnia Botanica non deve scoraggiare perché una volta stesa si noterà quanto invece essa appaia leggera e delicata sulla pelle. Se mi aspettavo un prodotto un po' grasso e burroso, è indubbio che abbia trovato tutt'altro, tant'è che ho potuto iniziare ad usarla a metà agosto, senza che mi facesse sudare o risultasse occlusiva.



Come qualunque altra crema viso di cui faccia uso, la applico sul viso ben deterso, prima di recarmi sul posto di lavoro. Pochi minuti dopo procedo con l'applicazione del make up, che non viene in alcun modo inficiata nella resa dalla presenza di questo prodotto. La stesura è rapida ed agevole, grazie sia ad un'erogazione controllata, sia alla consistenza placida della crema stessa. 
Ne applico una pompatina sulla mano e da lì procedo prendendone poca alla volta e stendendola su collo e viso, riservandomi di tralasciare il contorno occhi, dove stenderò un prodotto ad hoc. Il prodotto si assorbe rapidamente, lasciando posto ad una pelle setosa e liscia, mai unta al tatto.

L'inci contiene acqua, burro di karitè, acqua distillata di arancio amaro, acqua distillata di hamamelis, acqua di rose, olio di mandorle dolci, fragranza di vaniglia, conservanti di origine vegetale tra cui la vitamina E. 
Leggendo questa formula credo di poter imputare la leggerezza della crema alle delicate acque floreali che seguono il burro di karitè, presente già in seconda posizione. Si tratta di una composizione semplice ma buona, naturale al 100%.

A chi è indicata questa crema? a chi desidera un prodotto viso nutriente che sulla pelle risulti leggero e di facile assorbimento. A chi sotto il make up vuole una base consistente ma impalpabile, che non crei spessore ma che rivitalizzi la pelle in modo soave. A chi non sopporta i prodotti troppo ricchi, pur necessitando di nutrimento e idratazione. A chi vuole fare il cambio di stagione con un prodotto nutriente ma non ancora troppo protettivo. Sul mio tipo di pelle da normale a secca si dimostra la scelta ideale per tutte le stagioni, escludendo solo l'inverno, periodo dell'anno in cui necessito di una consistenza più corposa. 

Il risultato sulla pelle, dopo due mesi di utilizzo costante, è una pelle più elastica, liscia e compatta. Merito dell'altissima percentuale di insaponificabili contenuti nel Burro di Karitè, sostanze fondamentali per il mantenimento della naturale elasticità della pelle.  
La Crema Nutriente Viso Burro di Karitè Omnia Botanica si dimostra dolce sulla pelle del viso anche nel caso in cui vi siano irritazioni o bruciori di qualche tipo: le acque distillate in essa presenti agiscono come un concentrato lenitivo e calmante. 

In definitiva, posso affermare che la Crema Nutriente Viso Burro di Karitè Omnia Botanica mi è piaciuta molto. Un prodotto semplice ma completo di sostanze idratanti e nutrienti, che agiscono con grazia sulla pelle, che sia essa giovane o meno giovane. Prezzo accessibile ed onesto.

* Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne una recensione e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste opinioni personali, libere da condizionamenti.


DOVE SI ACQUISTA: nella grande distribuzione oppure online su BeautytoBuy
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia 
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 50 ml
PREZZO: 9,90 €.

Approfitto della recensione di oggi per far sapere a coloro che non l'hanno già appreso sui social, che è uscita la mia intervista su MyMakeup.it.
Se avete voglia di leggerla, potete recuperarla cliccando qui. 

lunedì 20 ottobre 2014

Bellissima Imetec - Face Cleansing



Recensione d'uso:
Da qualche anno è scoppiata la mania delle spazzole elettriche per la detersione del viso. Mania che non mi ha mai visto protagonista fino a quando, appena 25 giorni prima di Natale, il mio ragazzo non mi chiese di scegliere qualcosa che mi piacesse e di cui avessi bisogno. Avevo uno sconto Sephora del 20% e su due piedi pensai che mi sarebbe piaciuto provare il famoso Clarisonic. Lui mi disse che poteva andar bene, a maggior ragione potendolo pagare 119 € anziché 149 €.
Ciononostante, in quei giorni mi posi mille domande. Mi serviva davvero un attrezzo così costoso per la detersione profonda della mia pelle? non era possibile trovare qualcosa di simile ad un prezzo inferiore? mi ricordai così di aver letto un articolo riguardante un prodotto a marchio Imetec assai meno costoso ma ugualmente valido. Cercando ancora incappai in questo bel video di SirioMakeUp dove lei racconta la sua personale esperienza sia con il Face Cleansing di Imetec che con il Clarisonic. Leggendo qui e là e ragionando sui pro e i contro di entrambi i dispositivi, ho scelto di farmi regalare il Face Cleansing Bellissima Imetec in quanto più accessoriato, più comodo perché fornito di una base di appoggio, meno dispendioso sia sul momento che sul lungo termine (una testina di ricambio del Clarisonic costa la bellezza di 25 €, quelle Imetec circa 7€) e anche più leggero da tenere in mano.


Dopo questa doverosa premessa, inizio a parlarvi dettagliatamente del Face Cleansing Bellissima Imetec.
Si presenta in una bella scatola scura già completa di molte informazioni. Aprendola troviamo ordinatamente disposte: 
  • il manipolo
  • la base d'appoggio
  • una testina per pelli sensibili
  • una testina per pelli normali
  • una testina esfoliante
  • una spugnetta in lattice per far meglio assorbire i trattamenti viso
  • una testina massaggiante per attivare la microcircolazione
  • due batterie AA
  • la garanzia
  • il libretto d'istruzioni
  • una comoda bustina di tessuto dove poter riporre il tutto qualora si voglia gettare la scatola o per i viaggi.


La prima impressione fu davvero positiva. Quello che vedevo e toccavo mi sembrava estremamente curato, soffice al tatto per quanto riguarda le testine e resistente per il dispositivo. Le istruzioni sono chiare, specifiche, in alcun modo complicate da interpretare. Anche se mancavano 10 giorni al Natale (era solo il 15 dicembre) sono stata graziata ed ho avuto subito modo di mettere in opera il mio regalo.

Il dispositivo Face Cleansing Bellissima Imetec è leggero e maneggevole. Le testine si agganciano con semplicità e per inserire le pile è sufficiente aprire la parte sottostante e seguire le indicazioni di polarità. La base d'appoggio è comodissima ed occupa uno spazio irrisorio, anche in un bagno piccolo o su un mobiletto poco spazioso. Qualora si desideri riporre il dispositivo ma tenere le testine lontane dalla polvere, le si possono riporre nella busta apposita o nella scatola, per poi reinserirle al momento dell'utilizzo. Un difetto che posso riscontrare è solo quello di aver voluto dotare il manipolo di pile piuttosto che di un sistema di ricarica a corrente, anche se quando si è in viaggio magari si dimentica il caricabatterie, mentre scendere a comprare due pile è anche più pratico. Va anche considerato il fatto che le pile possono durare moltissimo. Utilizzando il dispositivo anche due volte al giorno per poco più di un minuto, esse impiegano mesi prima di esaurirsi completamente e qualora se ne scelgano di ricaricabili, si evita di doverle ricomprare di volta in volta. Un aspetto che è bene ricordare con questo apparecchio, come per tutti quelli che funzionano a pile, è di toglierle qualora non lo si utilizzi per un lungo periodo, intuitivamente superiore ad un mese.



Procediamo dunque alla descrizione delle singole testine.
  • La testina per pelli normali ha setole mediamente fitte e morbide. Non è particolarmente aggressiva e non esfolia la pelle. Non va intesa come un sostitutivo dello scrub, sebbene tenendo più pulita la pelle giornalmente, poi si senta meno l'esigenza di procedere all'esfoliazione settimanale. 
  • La testina per pelli sensibili ha setole soffici e più ravvicinate. Sulla pelle esercita una detersione poco profonda, leggera ma ugualmente funzionale. Non irrita la pelle, non l'arrossa, non facilita l'insorgere di inestetismi di qualunque tipo. E' la testina ideale per chi ha la pelle del viso molto sottile, con couperose o capillari visibili. Oppure, in tutti quei momenti di pelle sensibilizzata da agenti esterni come caldo o freddo. In ogni caso, è bene non usare il dispositivo (neanche con la testina per pelli sensibili) qualora si sia in presenza di eritemi, eczemi, scottature o altri problemi di natura dermatologica.
  • La spugnetta in lattice è morbida e compatta. Il suo scopo è quello di far assorbire meglio i trattamenti viso.
  • La testina esfoliante è l'unica che non sia completamente bianca. Le setole mediane sono di colore nero, così da poterla distinguere visivamente meglio da tutte le altre e non confondere un gesto quotidiano da un gesto saltuario. E' meno morbida delle testine da detersione ma comunque non abrasiva. Al tatto si presenta anche più rigida e meno flessibile. 
  • La testina massaggiante è dotata di 3 palline rotanti disposte in una posizione marginale rispetto al centro. La loro funzione è quella di riattivare la microcircolazione, favorire la penetrazione dei principi attivi di sieri o altri trattamenti specifici. Questa è l'unica testina con la quale non abbia trovato alcun tipo di sintonia. Se non l'avessero inserita, non ne avrei sentito la mancanza.
Il Face Cleansing Bellissima Imetec non ruota ma bensì vibra. Non è rumoroso, sebbene non sia neppure completamente silenzioso. A mio avviso è meno rumoroso di quanto risulti uno spazzolino da denti elettrico. 


Modalità d'uso per la detersione. Si inserisce la testina per pelli normali o sensibili a seconda del tipo di pelle. Si bagna il viso e la testina. E' possibile utilizzare il dispositivo anche senza l'ausilio di un prodotto detergente, ma qualora si preferisca questa seconda opzione se ne massaggia un po' nelle zone di applicazione (fronte, naso, guance, collo, decollété). Fatto questo si accende il dispositivo sollevando il tasto verso l'alto. Il Face Cleansing Bellissima Imetec comincia a vibrare ed è giunto il momento di avvicinarlo al viso. Non è necessario premere: basta semplicemente appoggiarlo con delicatezza e spostarlo con movimenti circolari. Lo si lascia per 20 secondi sulla zona della fronte, 20 secondi per naso e meno, 10 secondi per ciascuna guancia e altri 20 secondi per collo e decolléte. Sarebbe stato comodo un timer e in sua assenza io cerco di contare personalmente oppure vado un po' a caso. 

Modalità d'uso per l'esfoliazione. Dopo aver sciacquato viso, collo e decollété si inserisce l'apposita testina esfoliante, la si bagna con acqua corrente e la si passa sul viso con movimenti circolari, stando attenti a non avvicinarsi troppo alla zona del contorno occhi. In questa fase si può scegliere se coadiuvare lo scrub con un cosmetico apposito oppure affidarsi solo al dispositivo.

Modalità d'uso della spugnetta in lattice. Dopo aver accuratamente deterso e asciugato il viso, si inserisce la spugnetta in lattice nel dispositivo. Si stende la crema o il siero come direttamente sul viso, come lo si fa sempre, senza lasciarne residui. E' bene stendere la crema prima di azionarlo per fare in modo che essa penetri tutta nella pelle e non si disperda inutilmente sulla spugnetta. Dopodiché si accende il manipolo e lo si passa delicatamente sul viso con movimenti circolari. 

Modalità d'uso della testina massaggiante. Dopo aver deterso ed asciugato il viso, si inserisce l'apposita testina nel dispositivo. Prima di accendere si può applicare bene un olio (e in questo caso accertarsi che la pelle sia umida, non asciutta), un siero oppure procedere sulla pelle senza l'ausilio di un vettore cosmetico. La testina massaggia il viso riattivando la circolazione. Solo con questa testina, è possibile avvicinarsi agli occhi con la massima delicatezza ed attenersi solo al contorno. In presenza di borse, esse verranno leggermente sgonfiate e drenate. Nelle altre zone del viso, la testina massaggiante pratica un massaggio delicato, tenue, rilassante e riattivante della circolazione. 

Il dispositivo non è stato pensato per struccare gli occhi e questo implica che non vada utilizzato in una zona così delicata come quella perioculare. Si può utilizzare il Face Cleansing Bellissima Imetec per agevolare lo strucco del viso ma in tal caso si sporcano molto le testine. Lo sporco non le danneggia e non ne riduce il funzionamento, ma in ogni caso vanno pulite ancor più accuratamente. Personalmente preferisco struccare viso e occhi come faccio solitamente e solo dopo utilizzare un gel detergente per rimuovere gli ultimi eventuali residui e pulire la pelle più in profondità.
Io lo utilizzavo solo alla sera ma è chiaro che possa essere utilizzato, se se ne sente l'esigenza, anche al mattino. A seconda del tipo di pelle si può anche decidere se usarlo una sola volta al giorno, due, oppure solo 3-4 volte alla settimana. E' bene che ognuno trovi un proprio equilibrio nel quale far rientrare questo ulteriore gesto. 
Solitamente il momento dello strucco serale è quello che mi piace di meno. Alla sera sono stanca, provata dal lavoro e dagli impegni. Quello che desidero fare è solo accelerare il più possibile questa fase. Fortunatamente, la pulizia aggiuntiva con il Face Cleansing Bellissima Imetec non implica un dispendio di tempo e di energia tale da farmelo odiare. E' intuitivo nell'uso, rapido e così delicato da costituire una sorta di massaggio rilassante.

La pulizia del manipolo si può fare tranquillamente con acqua corrente, per poi asciugare con un panno morbido e pulito. La pulizia delle testine può avvenire anch'essa con acqua, aggiungendo una piccola quantità di sapone neutro, meglio se non particolarmente profumato. Dopodiché si tampona con un panno morbido e pulito e non si ripongono fin quando non saranno completamente asciutte. E' bene che questo lo teniate a mente, così da conservare al meglio il vostro dispositivo.
Le testine non sono eterne ed è quindi buona norma sostituirle quando usurate. Non c'è un tempo fisso perché questo avvenga. A seconda di quanto le usate, di quanto bene le avrete tenute, di come avrete effettuato la pulizia, dovrete ricomprare le testine. Esse non hanno un costo esoso e possono essere acquistate negli stessi negozi rivenditori del marchio Imetec.

I miei risultati.
Per qualcuno questo punto della mia recensione del Face Cleansing Bellissima Imetec sarà forse l'unico utile. Io penso invece che lo sia anche tutto il resto perché conoscere ciò che si acquista e si utilizza è la prima carta per farlo al meglio.
Come scritto poco sopra, ho iniziato ad usare il dispositivo la sera del 15 dicembre 2013. L'ho usato esclusivamente di sera, dopo il normale strucco e sempre in concomitanza con un detergente. Anche qui c'è da aprire una piccola parentesi. Il prodotto cosmetico che si utilizza con il dispositivo è importante quasi quanto il dispositivo stesso. Sceglietene uno che vi piaccia, che sia congeniale al vostro tipo di pelle e alle vostre esigenze. Se avete la pelle molto secca prediligete un latte o una crema detergente, se avete la pelle mista, normale o grassa meglio scegliere un gel.
I primi risultati sulla mia pelle li ho riscontrati dopo 10 giorni, ovvero il giorno di Natale. La mia pelle era più liscia, più morbida, ma soprattutto più uniforme. Non so come sia stato possibile, ma la mia pelle ottenne subito un colorito omogeneo, cosa che non mi succedeva da quando ero bambina. Fin dall'adolescenza ho sempre avuto la pelle del viso soggetta a rossori frequenti e discromie di vario genere. L'utilizzo costante del Face Cleansing Bellissima Imetec rese omogenea la mia pelle incidendo anche sul colorito. Altro risultato ottenuto è sui pori dilatati, che divennero molto meno evidenti. Per quanto concerne imperfezioni ed eventuali brufolini, posso assicurarvi che se devono arrivare arrivano comunque, almeno è quanto successe a me.
Questi sono i risultati che il Face Cleansing Bellissima Imetec mi diede per i primi 4 mesi di utilizzo. Dopo questo primo periodo d'idillio, la mia pelle si sensibilizzò moltissimo. In alcune zone avevo desquamazioni evidenti. In altre la pelle era così arrossata e dolorante da rendermi difficoltoso persino lavarmi il viso, figuriamoci stendere una crema o poggiare la testa sul cuscino. Quando capii che a provocarmi questi grossi fastidi era lui, dovetti sospenderne l'utilizzo e provvedere a curare la mia pelle. Ve ne parlai in due recensioni, quella del Siero Riparatore Gen-Hyal di Prigen e del Siero Riequilibrante di Biofficina Toscana. Entrambi i prodotti mi sono stati estremamente utili per ripristinare la condizione iniziale della mia pelle, per rinforzarla, per ricostituire quello strato di pelle danneggiata. Ci sono voluti mesi, ma finalmente ora la situazione della mia pelle è stabile.

Se ho atteso tanto prima di pubblicare questa recensione è perché ci è voluto molto prima che comprendessi cosa dovevo scrivere. Io non penso male di questo dispositivo. Ritengo anzi che Face Cleansing Bellissima Imetec sia uno strumento estremamente utile e pratico per la pulizia e la cura della propria pelle. Con meno di 50 € offre una selezione di testine di tutto rispetto e la sua maneggevolezza ha stupito persino me, che sono notoriamente poco incline ad inserire nuovi aggeggi elettrici nella mia routine cosmetica.
A questo dispositivo secondo me mancano solo due cose, grazie alle quali avrei potuto definirlo perfetto: la prima è un caricabatterie, così da non dover andare alla ricerca di pile; la seconda è un tappo che permetta di chiudere la testina in uso fin quando si asciuga, così da tenerla fuori dalla polvere.
Ciononostante, penso che non sia un dispositivo adatto a tutti. Le pelli sensibili potrebbero risentire negativamente di un utilizzo quotidiano e continuativo, così come è avvenuto per la mia. Credo che si debba usarlo con una certa dose di buon senso. Pur avendolo accantonato per mesi, ritenendolo responsabile di un problema sgradevolissimo, ora ho ripreso ad usarlo con molta più accortezza. Solo una volta alla settimana, non di più. A volte non prima di 10 giorni. Lo uso al mattino, per operare una detersione più profonda, abbinandolo all'amatissimo Detergente Delicato di Biofficina Toscana. In questo modo riesco a pulire a fondo la pelle saltuariamente, senza incidere negativamente sullo strato superficiale della stessa. 

Ve lo consiglio qualora vogliate provate questo metodo di detersione. Vi chiedo solo di stare attente, di non farvi prendere la mano. Ascoltate la vostra pelle, osservatela, guardate come procede. Se pensate che utilizzarlo giornalmente sia eccessivo, diradate gli utilizzi concedendovelo più sporadicamente. E' sempre la dose che fa il veleno.


SITO WEB: www.imetec.it
DOVE SI ACQUISTA: negli ipermercati, dai rivenditori di piccoli elettrodomestici. Il mio compagno lo acquistò da Auchan
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
GARANZIA: 2 anni
PREZZO: 49,90 €

domenica 19 ottobre 2014

Shopping della Domenica : Bottega Verde, Pupa, Scarpe&Scarpe

Buon pomeriggio e buona domenica.
Oggi un post leggero, di chiacchiere e di spese domenicali. 
Questa mattina, complice un sole così caldo che neanche ad agosto, il mio compagno ed io abbiamo fatto una passeggiata all'Outlet di Castel Romano. Direzione primaria Caleffi, dove abbiamo acquistato il regalo di compleanno per una nonnina speciale, anche se mancano ancora un paio di settimane.

Qui vi mostro solo ciò che ho preso per me, perché non esiste che io stia in un luogo pieno di negozi incantevoli e non compri niente per me stessa. Sarebbe come chiedere ad un bambino di entrare in un parco giochi e non salire sull'altalena! 


All'outlet di Pupa ho preso soltanto una matita per sopracciglia a 3,40 €. Avendo delle sopracciglia già folte, questa è la prima matita che acquisto per tenerle in ordine. Non so ancora se la utilizzerò a dovere, diciamo che si tratta di un esperimento.




Poi, dopo almeno un paio d'anni di assenza, sono tornata da Bottega Verde. Ve lo scrissi già un paio di settimane fa. La nuova Linea all'Uva Rossa di Palazzo Massaini mi ha colpita e sapevo che prima o poi avrei acquistato qualcosa da provare. Ho scelto il Siero Potenziato Antiossidante ed il Bagnodoccia. Della linea Mielexpertise, invece, ho voluto provare il Contorno Occhi. Grazie agli sconti presenti in negozio e a quelli abbinati alla tessera non ho speso molto e posso ritenermi soddisfatta. Oltretutto la commessa, gentilissima, mi ha riempita di campioncini. Riguardo la bontà e l'efficacia di questi prodotti staremo a vedere e ne riparleremo sicuramente in seguito.




E stavolta ho deciso di mostrarvi anche le scarpe. Generalmente non amo fotografare anche abiti ed accessori, preferendo tenerli lontani da un blog che tratta esclusivamente di cosmetici...ma suvvia, si tratta solo di un'immagine. 
Sono degli stivaletti bassi di camoscio nero. Tacco mediamente ampio e non altissimo, presi da Scarpe&Scarpe. Semplici, piuttosto comodi, non troppo costosi.





sabato 18 ottobre 2014

Tag: The Ultimate Autumn Challenge - I miei Smalti Autunnali

Che se ne fa una che ha il gel sulle unghie delle mani da anni, di così tanti smalti? Bé, li indossa sui piedi. Lo smalto mi ha sempre divertito e nelle occasioni di sconti o promozioni raramente ho detto di no. Se un colore mi piace lo acquisto volentieri e lo tengo da parte per quando capiterà il momento giusto di indossarlo. Sulle unghie dei piedi sfoggio lo smalto praticamente tutto l'anno e scelgo la tonalità in base al periodo in cui ci troviamo.

Fonte: redhead-blondie.blogspot.com

Oggi per rispondere alla terza puntata del The Ultimate Autumn Challenge ideato da Anna Gaia di What's in My Bag e Rita di Consigli di Make Up, vi mostro i miei smalti autunnali, quelli che adoro utilizzare in questa stagione.



Prima fila da sinistra:
  • Mac - Rebel
  • Kiko n° 245. Fuori produzione.
  • Kiko n° 224. Fuori produzione. Questo piace tanto anche a mia madre e quando vivevamo insieme, me lo rubava spesso.
  • Opi - Every Month is Oktoberfest. Particolarissimo, un color inchiostro che varia a seconda di come la luce si poggia su di esso. 
  • Opi - Malaga Wine. In quanto a stesura è il migliore fra tutti. Purtroppo in foto non riesco a catturarne la vera tonalità, che è molto più "color vino" di quanto invece appaia qui.

Seconda fila da sinistra:
  • Kiko n° 320, Malva Beige
  • Mac - Shimmerfish. Il mio preferito, quest'anno. Da quando l'ho acquistato regna incontrastato sui miei piedi e più lo guardo, più mi piace.
  • Miss Broadway - Silk Effect - Sand. Una sorta di jolly, dal momento che non lo uso mai su tutte le unghie, ma sempre e solo per ricreare un accent quando utilizzo i marroni.
  • Max Factor - Max Effect - Coffee Brown. Stesura estremamente difficoltosa, formula troppo liquida che copre poco e stenta a fissarsi.

venerdì 17 ottobre 2014

Il Mio Shopping su Loving Ecobio

Per la rubrica dedicata allo Shopping Online oggi ritorno fra i negozi di cosmesi ecobiologica e vi parlo del mio primo ordine presso Loving Ecobio.
L'incontro con Loving Ecobio è avvenuto negli ultimi mesi, quando la dolcissima proprietaria, Silvia, mi scrisse per avviare una piccola collaborazione con il mio blog. Il frutto di quella collaborazione l'avete già visto e sono le recensioni di due prodotti che ho conosciuto proprio così e che ho apprezzato particolarmente: la Maschera Rosa Damascena Le Erbe di Janas ed il Siero Viso Riequilibrante di Biofficina Toscana.
Terminata la collaborazione, è rimasto un rapporto di stima reciproca e quando Silvia lanciò una promozione per avere le spese di spedizione gratuite per ordini superiori ai 25 €, fui ben felice di ordinare 3 prodotti che da qualche tempo desideravo conoscere meglio.

Loving Ecobio è un negozio online dalla grafica semplice e graziosa. Il verde è il colore dominante e sebbene il range di marchi disponibili non sia amplissimo, noterete che quelli presenti godono della massima visibilità ed offerta. Prendendo il caso di Alkemilla, ad esempio, il cui listino comprende già un numero di prodotti considerevoli (tra cui tanti oli essenziali e vegetali) che Silvia prontamente inserì in negozio.

Ho inserito il mio ordine mercoledì 8 ottobre previa registrazione al sito. La navigazione è veloce ed intuitiva e non ci sono ostacoli da superare. Tutto avviene in fretta e qualora si vogliano avere maggiori informazioni circa i prodotti, ci sono ampie schede tecniche grazie alle quali farlo agevolmente. Si ricevono delle e-mail durante tutto il processo, sia per il riepilogo ordine, sia per avvisare del pagamento avvenuto, della spedizione e del codice di tracciabilità, in ultimo la fattura fiscale.
Ho pagato comodamente con Paypal e ricevuto il mio pacchetto venerdì 10 ottobre.

L'imballaggio consisteva in una scatola di cartone ben riempita di materiale cartaceo con il quale attutire possibili urti. Il pacchetto profumava di rosa ed il perché è stato subito svelato. Silvia è stata così carina da voler inserire un gessetto colorato profuma-biancheria fatto con le sue mani. Insieme ad esso un biglietto scritto a mano e tanti bei campioncini da provare.
Inutile che vi dica quanto felice mi abbia reso la sua premura, che ho particolarmente apprezzato. 

Dunque, cos'ho ordinato? 3 prodotti a marchio Alkemilla e facendolo ho ricevuto anche una t-shirt con la simpatica scritta "Biologicamente Modificata", già messa in uso viste le temperature ancora estive che abbiamo qui.


Ho acquistato:


  • Alkemilla - Gel Detergente Multiuso Bamboo
  • Alkemilla - Olio Essenziale di Rosmarino
  • Alkemilla - Olio Essenziale di Patchouli.
La spesa era di 27,07 € ed ho quindi usufruito delle spese di spedizione gratuite come da promozione.

Ecco i campioncini omaggio, di cui alcuni già testati lo scorso sabato:




Concludendo, che Silvia fosse un'ottima persona lo avevo già intuito. Ora so che è anche estremamente piacevole fare shopping su Loving Ecobio e che la professionalità è di casa.
Vi consiglio di iscrivervi alla pagina Facebook di Loving Ecobio per ricevere le notifiche su novità o promozioni.


METODO DI CONSEGNA: corriere espresso Bartolini
SPESE DI SPEDIZIONE: per ordini fino a 19,99 € le spese sono di 6,50 €; per ordini da 20 € fino a 39,90 € le spese sono di 4,50 €; gratuite per ordini superiori a tale soglia.
TEMPI DI CONSEGNA: 1-2 giorni lavorativi
METODI DI PAGAMENTO: Paypal, Bonifico Bancario, Carte di Credito.

giovedì 16 ottobre 2014

Biofficina Toscana - Lozione Ricci Morbidi



Su biofficinatoscana.com:
Un innovativo siero naturale per capelli ricci e mossi. Grazie alla presenza della sinergia antiossidante Uviox®-Oleox® da materie prime bio toscane protegge i capelli dallo stress ossidativo causato da agenti atmosferici naturali (sole, salsedine) o chimici come smog, cloro, calore di phon e piastre. La sua formula con mirati estratti bio toscani, acque stimolanti di salvia e rosmarino, proteine vegetali, burri e gel naturali non appiccica il capello, ma lo nutre rendendo i ricci morbidi e lucenti.

Recensione d'uso:
Quando provo un nuovo prodotto per capelli sono sempre un po' spaventata. Sebbene i miei capelli si adattino bene ai cambiamenti e non risultino particolarmente esigenti, continuo ad aver paura di ottenere un effetto sgradito. Che si tratti di un nuovo shampoo o di un prodotto per lo styling, le mie prime volte sono sempre costellate da dubbi e spesso inutili paure.
Così, quando uscì la Lozione Ricci Morbidi di Biofficina Toscana la mia reazione fu ambivalente: da una parte ero felice che ci fosse, finalmente, un prodotto simile tutto al naturale; dall'altra, temevo che mai sarebbe riuscita a garantirmi gli stessi standard elevati dei prodotti tradizionali. Tuttavia mi sono buttata: Biofficina Toscana è un marchio che amo particolarmente e la voglia di concedermi una novità indirizzata al mio tipo di capelli era davvero troppo forte.
La acquistai su Ph Naturale ed il 6 agosto iniziai con la mia prima applicazione. 

Il packaging è composto da un tubo bianco perfettamente in linea con la semplicità che da sempre contraddistingue il marchio di appartenenza. E in fondo non c'è nulla di più comodo per un prodotto di questo tipo. La confezione snella occupa poco spazio nell'armadietto o in valigia ed il tappo a vite non consente fuoriuscite improvvise. 
La Lozione Ricci Morbidi Biofficina Toscana ha una texture gelatinosa e poco soda, un po' liquidina. Di un colore che si avvicina al giallino, ha un aspetto naturale che ben si discosta dalle creme comunemente vendute al supermercato o dal parrucchiere. La profumazione è piacevole e delicata, un po' mi ricorda alcuni prodotti per neonati. Le mie recensioni di prodotti per capelli tradizionali sono accomunate dallo stesso denominatore: ogni volta mi lamento di quanto le profumazioni mi risultino finte e fastidiose, troppo forti per un naso come il mio, da anni abituato a fragranze naturali. In questo caso posso dire l'esatto opposto: l'aroma che scaturisce dalla Lozione Ricci Morbidi Biofficina Toscana è proprio uno di quelli con cui mi piace avere a che fare. Si sente al punto giusto e non mi reca fastidi di sorta.


Come si usa. Dopo aver fatto lo shampoo ed aver tamponato bene i capelli con un asciugamano, prendo una noce di prodotto e la distribuisco quanto più uniformemente possibile sull'intera capigliatura. Il suo profumo mi accarezza le narici e questo semplice gesto diventa subito un piacere. Sprimaccio i capelli ancora un po' e poi passo all'asciugatura con diffusore. Ad asciugatura terminata non avverto neanche il bisogno di utilizzare la meravigliosa Hair Pomade di John Masters Organics. Questa lozione, già da sola, contribuisce sia allo styling che alla luminosità della chioma.

Come forse avrete letto lo scorso anno, dopo aver passato quel primo periodo di capelli crespi dovuti all'acqua dura di queste zone, i miei capelli sono tornati morbidi e disciplinati come sempre, grazie alle cure che costantemente gli dedico. Tuttavia ho notato che utilizzando la Lozione Ricci Morbidi Biofficina Toscana lo sono di più. Aggiunge luce dalle radici alle punte e lo fa senza seccare il capello, bensì nutrendolo. 
Chi è solito usare spume o creme per capelli ricci sa che la maggior parte di queste, a lungo andare, tendano ad inaridire un po' le punte. Sarete felici di sapere che la Lozione Ricci Morbidi Biofficina Toscana mantiene l'intera chioma così bene da non voler fare altro che guardarla e riguardarla. 
I miei ricci sono soffici, luminosi, profumati. La mia chioma è un piacere da accarezzare e da guardare. 

Veniamo però alla questione relativa alla tenuta. I capelli ricci hanno bisogno di restare belli e voluminosi tra uno shampoo e l'altro. Cosa dire della Lozione Ricci Morbidi Biofficina Toscana? Mi ha sorpreso in positivo. Riesce a mantenere in piega i miei boccoli per tutto il periodo che intercorre tra uno shampoo e l'altro (nel mio caso, 3-4 giorni). E l'aspetto stupefacente è che restano persino lievemente profumati.
Come se non bastasse, la Lozione li lascia soffici e pettinabili, merito di un sistema condizionante che mi fa arrivare allo shampoo successivo con la chioma ancora ben districata.

L'inci  contiene acqua, acqua di rosmarino*, acqua di salvia*, glicerina, proteine vegetali, burro di Karitè*, pantenolo, estratto di equiseto*, estratto di avena*, estratto di malva* e poco altro. Le sostanze contrassegnate da asterisco provengono da agricoltura biologica certificata.

E se finora ci siamo soffermati solo sulla questione estetica, è bene far presente che non sono solo questi i meriti della Lozione Ricci Morbidi di Biofficina Toscana. Questo prodotto ha l'ingrato compito di proteggerci da smog, umidità, dal calore del phon, dalla salsedine. I suoi componenti naturali provenienti proprio dalla verdeggiante Toscana, fanno in modo che il capello non risulti rigido né appiccicoso, bensì morbido e nutrito dalla radice alla punta. Anche il cuoio capelluto ne gioverà: non venendo in contatto con agenti filmati, resterà libero e pulito, non occluso.




Non avendo i capelli crespi, ho preferito acquistare solo la Lozione Ricci Morbidi ma immagino sappiate che è possibile, qualora se ne abbia l'esigenza, utilizzarla in combo con la Lozione Anticrespo dello stesso marchio. I due prodotti sono stati studiati per agire in sinergia senza rischiare di appesantire ed afflosciare la chioma.

Concludendo, trovo che la Lozione Ricci Morbidi sia la soluzione ecobiologica per capelli mossi che mancava sul panorama italiano. Una soluzione ben riuscita, di cui personalmente non mi priverò più. E se avete capelli ricci o mossi, la consiglio caldamente anche a voi.



DOVE SI ACQUISTA: nelle biobotteghe rivenditrici; online presso numerosi e-commerce tra cui Ph Naturale, Loving Ecobio e Il Giardino di Arianna
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 100 ml
PREZZO: 9,50 €. Io la presi in offerta lancio pagandola il 10% il meno.

mercoledì 15 ottobre 2014

Liz Earle - Eyebright Soothing Eye Lotion



Su it.lizearle.com:
La pelle intorno agli occhi è fragile e rivela facilmente i segni di una vita impegnata e della carenza di sonno. Inoltre, spesso è la prima zona che mostra i segni dell'età. Abbiamo creato una lozione delicata che dia a questa zona sensibile tutte le cure di cui ha bisogno, per rinfrescare e rivitalizzare la zona occhi. Questa lozione delicata con estratti vegetali di eufrasia, fiordaliso, hamamelis e aloe vera è l'ideale per avere occhi splendidi e luminosi. Questa formulazione idratante ed addolcente aiuta a ridurre il gonfiore e dona freschezza e vitalità agli occhi più stanchi.

Recensione d'uso:
Il prodotto di cui parlo oggi è uno di quelli che, probabilmente, molti di voi che leggete riterranno superfluo, inutile, un qualcosa in più di cui si può fare volentieri a meno. Se io avessi un contorno occhi comune, forse la penserei allo stesso modo. Ma la verità è che io non ho un contorno occhi comune e quindi mi sento più in dovere di altri di cercare soluzioni adeguate.
Per completezza, spiego brevemente le caratteristiche del mio contorno occhi. Ho 29 anni e già da alcuni a questa parte ho notato l'insorgere di diverse linee d'espressione sotto l'occhio. Quest'area è continuamente soggetta a secchezza e questo è uno dei motivi per cui quelle linee si sono presentate prematuramente. Il secondo, sono i tanti sorrisi che in 7 anni di lavoro a contatto con il pubblico ho elargito. Il mio è un contorno occhi che godrebbe nel non essere soffocato giornalmente dal correttore ma poverino non l'ho mai accontentato. La speranza con la quale decisi di acquistare l'Eyebright Soothing Eye Lotion di Liz Earle fu quella di potergli dare qualche momento di tregua alla sera: idratare la zona più di quanto già non facessi e dedicargli delle cure extra per evitare che queste linee di espressione diventino troppo presto delle vere e proprie rughe. 

L'Eyebright Soothing Eye Lotion di Liz Earle si presenta in un grazioso flacone bianco panna. Il tappo è dotato di un particolare sistema per far uscire il liquido in esso contenuto. Non si svita né si solleva, piuttosto bisogna girare per veder sollevare un tubicino forato. Solo con Liz Earle mi è capitato di avere a che fare con un packaging di questo tipo e ne sono rimasta piacevolmente stupita. Il liquido non entra mai in contatto con l'aria, se non al momento di uscire. In questo modo si evitano contaminazioni di qualunque tipo e l'entrata indiscriminata di germi e batteri.

La texture del prodotto è liquida e del tutto simile a della semplice acqua. E' completamente trasparente ed il suo odore è molto tenue, solo un pochino erboso.


Come lo uso. La sera, dopo aver accuratamente struccato sia gli occhi che il viso ed aver applicato e fatto asciugare il tonico, inumidisco un dischetto di cotone con l'Eyebright Soothing Eye Lotion di Liz Earle. Applico il dischetto prima su un occhio, poi sull'altro. Lo faccio ripetutamente e con grazia, senza accontentarmi di pochi secondi di trattamento e senza sfregare. E' anche possibile fare degli impacchi, magari utilizzando 2 dischetti e tenendoli sugli occhi chiusi per almeno 5 minuti.
Si può procedere all'applicazione della crema contorno occhi quando la pelle è ancora umida, così da agevolare la veicolazione dei principi attivi ivi contenuti.

Il risultato è una visibile distensione della sottile pelle che circonda gli occhi. Le mie linee d'espressione ne risultano anch'esse distese, dissetate. Meritereste di vedere un prima e dopo ma alla sera non ho mai abbastanza luce per riuscire a scattare delle immagini degne di questo nome.
Mi sono stupita dell'effetto dell'Eyebright Soothing Eye Lotion di Liz Earle perché già dai primi secondi di applicazione il mio contorno occhi sembra come rinascere. Avete presente la vostra bocca arsa dalla sete ed il momento felice in cui finalmente riuscite a bere? ebbene, il giovamento che il mio contorno occhi ne trae è praticamente lo stesso. Un effetto distensivo, rinfrescante, defatigante, un surplus di idratazione di cui la sera ho un disperato bisogno. Trattandosi di un liquido privo di oli non unge e non appiccica la zona perioculare. Non posso parlarvi di quale effetto produca sui gonfiori perché ringraziando il cielo questi, per il momento, mi sono stati risparmiati. 

Vi chiederete, dunque, se la mia intenzione sia quella di consigliare l'Eyebright Soothing Eye Lotion di Liz Earle a chiunque passerà di qui. La risposta è no. Io lo consiglio a chi sente di dover fare qualcosa in più per il proprio contorno occhi. A chi ha paura di veder comparire le rughe prima del tempo ed è già sulla buona strada per arrivarci. Non perché ritenga che l'Eyebright Soothing Eye Lotion di Liz Earle possa salvarvi da un destino già segnato - come non credo che possa salvare me - ma semplicemente perché reputo opportuno fare il possibile per ritardare l'evento, seppur inevitabile.
Lo consiglio anche a chi passa molte ore al giorno davanti al pc affaticando ripetutamente gli occhi. A chi ha occhiaie marcate o occhi gonfi.
Non lo consiglio a tutti gli altri perché si tratterebbe di una spesa che potrebbe non ripagarli adeguatamente in termini di benefici. Più il vostro contorno occhi è ben messo, meno ne trarrà giovamento. Ciononostante, io penso che l'Eyebright Soothing Eye Lotion di Liz Earle non faccia male proprio a nessuno. Quindi, se ve lo regalano: godetevelo comunque fino all'ultima goccia. 

L'inci contiene acqua, acqua distillata di amamelide, glicerina, gel di aloe vera, estratto di eufrasia, estratto di fiordaliso, pantenolo. Non ci sono estratti di derivazione animale. 

Concludendo, penso che l'Eyebright Soothing Eye Lotion di Liz Earle sia un prodotto estremamente utile per coloro che hanno un contorno occhi complicato: delicato, affaticato, secco o addirittura arido, a chi giornalmente affatica molto gli occhi, a chi ha linee d'espressione premature o a chi ha già delle rughe marcate. Per tutti gli altri, potrebbe non fare la differenza.
Per me, di sicuro, l'ha fatta e la farà ancora. Il mio contorno occhi non è mai stato più gaio di così. Peccato solo che l'effetto sia momentaneo e non duraturo. Applicando il prodotto alla sera lo sento fare la sua magia per tutto il tempo che trascorro ancora sveglia, ma al mattino sono già tornata quella di sempre.


DOVE SI ACQUISTA: sul sito web italiano di Liz Earle, su Qvc o attraverso ordini telefonici all'800194777
LUOGO DI PRODUZIONE: Gran Bretagna
PAO: 6 mesi
QUANTITA': 150 ml
PREZZO: 13 €

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...